Maria Pia Cossu

Cosa faccio

Parlo poco, ascolto molto, leggo, studio, fotografo. Vivo di storytelling territoriale.
La mia natura versatile e camaleontica mi spinge a lavorare sul web su più settori.
Mi trovi come blogger su yStudium e come social media manager di Igers Oristano.
Nel 2013 ho fondato uno dei primi progetti sardi di storytelling per il turismo, Bosa Tour, la città in cui vivo e che amo.

Viaggi

Maria Pia Cossu / Viaggi
La Milano che mi manca

La Milano che mi manca

C’è stato un periodo in cui ho desiderato fortemente vivere a Milano. Immaginavo la mia vita vissuta di corsa tra la metro e gli autobus per andare a lavoro e sognavo di essere assunta in una web agency colorata e creativa, un open space dall’ambiente vivace e stimolante. Ho perso il conto dei colloqui fatti a Milano, ci andavo spesso anche per trovare alcuni amici ma poi il destino mi ha riportato in Sardegna, a casa. Ogni tanto però mi piace tornare nella città della Madonnina e ieri sera, guardando un programma in TV ho avuto un po’ di nostalgia di quella città frenetica, così diversa dalla mia cittadina, dove tutto scorre a ritmo lento. Io però non sono affatto veloce e Milano mi piace osservarla perlopiù da sola, camminando piano e senza una meta precisa, anche se ho sempre paura di perdermi, di sbagliare la linea della metro, di salire sull’autobus sbagliato. Eppure mi sento così indipendente e libera quando sono a Milano, tipo posso fare tutte quelle cose banali che a Bosa se le fai sola ti considerano “strana” o asociale… Cavolo quanto mi manca fare le colazioni lunghe lunghe, in completa solitudine nei locali carini di Milano, dove nessuno ti conosce e nessuno giudica.

Bosa, oggi vorrei dirti grazie

Bosa, oggi vorrei dirti grazie

#Bosa, oggi vorrei dirti grazie per tutto quello che di straordinario mi offri. Non passavo per questi vicoli da un oltre due mesi, e mi sono mancati i tuoi incantevoli e vivaci colori mischiati tra le case antiche di tutta Sa Costa. Poi, ho risentito quegli intensi odori che in estate fuoriescono dalle finestre delle cucine, e osservato quelle chiuse e malinconiche che aspettano solo di essere riaperte. Si, tutti i bosani hanno ancora almeno un vicolo che parla di noi! E forse è proprio per questo motivo che ti ho scelto nuovamente come la mia città di appartenenza.

L’Etna, un vulcano da scalare

L’Etna, un vulcano da scalare

Raggiungere il cratere più alto dell'Etna è stato per me "superare i propri limiti". Si, è stato faticoso ma non ho voluto mollare, così oggi posso dire di avercela fatta! Dunque non sono pigra... è che mi descrivono così! _________ 
#assembleaigersitalia2017 #igerssicilia #igerscatania @etnafinder #etnafinder

Segui il blog

Newsletter

Scusa, ma si è verificato un errore. Riprova più tardi.
Grazie per esserti iscritto!
Contatti

Scrivimi