Maria Pia Cossu

Cosa faccio

Parlo poco, ascolto molto, leggo, studio, fotografo. Vivo di storytelling territoriale.
La mia natura versatile e camaleontica mi spinge a lavorare sul web su più settori.
Mi trovi come blogger su yStudium e come social media manager di Igers Oristano.
Nel 2013 ho fondato uno dei primi progetti sardi di storytelling per il turismo, Bosa Tour, la città in cui vivo e che amo.

Blog

Maria Pia Cossu / Social media marketing  / Che nomi assurdi queste giovani marche d’abbigliamento…
Marca Miss Ribellina

Che nomi assurdi queste giovani marche d’abbigliamento…

Miss Ribellina, Monella vagabonda, Furbetta, Donna Loka (Donna pazza), miss Clò (abbreviazione di Miss Clonata), Bambolita, Kocca, Six shout, Miss Bollicina sexy4u, Extasi, Cocconuda…

Queste sono alcune delle marche che ultimamente sono spesso pubblicizzate da testimonial dei reality, perlopiù nei programmi televisivi di Maria De Filippi…

Ho appena finito di fare un breve giro per il web e soddisfare questa piccola curiosità che risale alle scorse vacanze di Natale, dopo aver trascorso un paio di orette in giro per i pochi negozi del mio paese. Una mia amica, infatti, fu tentata dall’acquisto di un maglioncino rosa:<<Pi, che ne dici di questo?>> Io:<<Se non ci fosse questo ranocchio antipatico e la frase con su scritto Monella vagabonda, potrebbe anche essere carino…>> La giovane commessa strabuzza gli occhi e quasi scandalizzata dalla mia ignoranza nel campo della moda dice:<<Ma “Monella vagabonda” è la marca!>> Rispondo decisamente imbarazzata:<<Acc! Nooo… sul serio? Non mi dire…>> :-S

Sottovoce mi rivolgo alla mia amica per distorglierla dalla prova del capo in camerino:<<ma come si può comprare un maglioncino di una marca con un nome così brutto? Non la indosserei neppure per scommessa…>>.  ;-)

Ricordo ancora, alla fine degli anni ’80, ai tempi dei “Paninari” i litigi con mia madre affinchè mi comprasse lo zaino Invicta perchè le mie amiche lo avevano tutte… Che sarà stata pure una mania esagerata ma almeno, in quegli anni, non provavano a farti sentire necessariamente Miss… non si andava in giro con loghi/animaletti brutti e disegnati male, con marche dai nomi assurdi, provocatori e trasgressivi come quelli odierni…

Già! Nel 2007, se non hai scritto “Miss” o “snob” sulla felpa, sulla borsa o sulle scarpe, non sei fashion!  °_°

– Il sito di Miss Ribellina

Maria Pia Cossu

Vivo perennemente connessa nel mondo digitale, il mio nome è Maria Pia Cossu e sono una web designer e social media manager. Parlo poco, ascolto molto, leggo, studio, fotografo. E vivo di storytelling territoriale.

Commenti:72

  • Chalciuhtlicue
    12 Marzo 2007 23:09
    Rispondi

    Effettivamente è triste pensare che la maggior parte delle ragazzine (e delle meno giovani che si credono ancora 16enni..) veste solo abbiagliamento firmato…

    Se non ci fossero loro, il nostro mercato sarebbe rovinato, ma sia i gusti delle singole marche che soprattutto i costi, lasciano molto a desiderare!

    Non oso immaginare di spendere 70 euro( e forse sono pochi…) solo x una borsetta Pradha(si scrive così???)!!!

    Brrrrrr….

  • bobbin
    12 Marzo 2007 23:37
    Rispondi

    Sei assolutamente out, se non vesti trendy, groove e un po’ kewl… un mio compagno di squadra mi ha detto ieri che ha speso 350€ per un paio di occhiali da sole. Sono totalmente fuori dal business delle montature griffate. Mi sono messo a ridere pensando che scherzasse. Non stava scherzando.

  • Yaila
    12 Marzo 2007 23:39
    Rispondi

    70 euro? Credo proprio che siano pochi, anche se non me ne intendo ^^ comunque secondo il mio punto di vista molti capi firmati sono belli, ma non è la firma che fa un bel capo bensì la fattura del capo in sè per sè, e in ogni caso per me nella moda si possono trovare benissimo bei capi anche se non firmati. Io trovo molto più bello acquistare un capo non firmato e personalizzarlo con il proprio modo di essere, così quel capo diventa UNICO, come NOI.

  • VICKY070
    13 Marzo 2007 00:26
    Rispondi

    non si puo’ essere troppo saggi nello scegliere i vestiti… non finche’ il target è quello che ama vestirmi come un cartellone pubblicitario!!!

    Che faccio, pago io per pubblicizzare la monella che vagabondeggia sul mio addome? ;-)

  • LeCadavreExquis
    13 Marzo 2007 09:37
    Rispondi

    La cosa preoccupante è chi compera queste cose e purtroppo ce ne sono a migliaia :((((.

    Un bacione.

  • utente anonimo
    13 Marzo 2007 11:49
    Rispondi

    …e vogliamo parlare della “griffe”: “figlio di….”!!nn ci credevo.eppure hanno fatto anche questo!

    A scuola tempo fa un alunno si vantava di aver speso 200 euro per un paio di jeans completamente lacerati!…praticamente ci saranno stati 3 cm2 di stoffa in tutto!Questo vuol dire che se vado in giro col cappotto che mi ha lacerato il cane che mi ha aggredita…sono fashion?!…..non so…a me dispiace quando mi si sbrandella una maglietta o quando mi divorano un cappottino! :(

    …sono troppo “retrò”??aiutoooo

    ciau, Giulia

  • MynameisRik
    13 Marzo 2007 12:25
    Rispondi

    Nei negozi mi oriento su marche più tradizionali e tagli molto classici. D’altronde non ho più né occasione né età per vestire giovane. ;-)

    Insomma questa cosa non l’avevo notata. Che bisogno c’è poi di dichiararsi trasgressivi. Non è già appurato che le regole al giorno d’oggi hanno pochissimo peso e l’autorità (genitori, insegnanti, polizia) sbeffeggiata per prassi?

    Ti saluto augurandoti buona giornata. Rik

  • Refiosa
    13 Marzo 2007 13:17
    Rispondi

    non posso far altro che condividere! Parlo da ragazza che ha ben poca roba griffata (giusto perchè me l’hanno regalata…) e che praticamente TUTTE le marche da te citate non sapeva nemmeno che esistessero!

  • 4passi
    13 Marzo 2007 16:26
    Rispondi

    e poi sbaglio o le ragazzine cominciano sempre prima a “pretendere” il capo firmato? tipo 10-11 anni già sfilano per le vie del centro O_O

  • oulaya
    13 Marzo 2007 18:38
    Rispondi

    Grazie grazie!!

    Un bacio!

  • Annina849
    13 Marzo 2007 19:00
    Rispondi

    Eh si credo che con 70 euro (se va bene) esca un portachiavi di Prada…per una borsa di grandezza normale ce ne vogliono almeno 400! Io non mi posso pronunciare in proposito perchè diciamo che mi lascio spesso andare con le spese,ma cmq n sn di quelle che sbandiere i suoi acquisti ai 4 venti e n amo molto le persone che fanno i conti in tasca alle persone; son del parere che ognuno si debba vestire cm gli pare! E come mi dice sempre mia nonna “Non è spendere,è saper scegliere”.Ecco il mio difetto è qst, se vedo una cosa che mi piace davvero tanto, che sia di marca o no, prima o poi la devo avere!!!!

    Bacione Pia!!!!!!!

  • ladychaosARTIST
    13 Marzo 2007 22:46
    Rispondi

    ma perchè sono sempre d’accordo con te?! eheheh…

    C’è un negozio dove lavoro io fashion story… dove un ragazzo che lavora con me l’altro giorno si vantava che per una felpa e due paia di pantaloni ci aveva lasciato 350 euro.. cioè… ma siam fuori?! Io rimango per “sii te stesso/a sempre e comunque anche nelle mode” .. la moda è bello crearsela da se.. proprio per essere un INDIVIDUO e non uno della massa…

    bacio

  • miradodirado
    14 Marzo 2007 01:12
    Rispondi

    io sono del 74 e quando ero ragazzino io quelli un pò più grandi seguivano delle mode ben precise che erano dei veri e propri stili di vita:paninari, dark, roccabilly e poi quelli che vestivano di jeans e non ricordo come si chiamavano. oggi non è più così, basta che sia di marca e che sia caro e va bene.

  • Njord
    14 Marzo 2007 08:43
    Rispondi

    Ormai non sanno più cosa inventarsi…Miss Pietta

    ;-p

    • Marry
      15 Maggio 2020 09:27
      Rispondi

      Quelle mode sono piene di cervelli sciocchi

  • fatafundalia
    14 Marzo 2007 17:11
    Rispondi

    altro che miss……ai miei tempi cercavamo di essere + mascoline possibile!

  • redcloud1968
    14 Marzo 2007 19:26
    Rispondi

    é questo un altro segno dei tempi (sigh) sempre più permeati di vuota esteriorità che di contenuti.

    “Adda’ passa’ a nuttata” anche se in merito sono desolatamente pessimista, almeno a breve termine.

    un saluto RED

  • LoveGirl
    14 Marzo 2007 20:15
    Rispondi

    KLIKKA QUI..NON TI COSTA NIENTE…OGNI 350 CLIK IO RICEVERO’ UNA RICARICA GRATIS…DOPO AVER KLIKKATO SEGUITE LE ISTRUZIONI…SE DECIDETE DI KLIKKARE LASCIATE UN COMMENTO,PER FAVORE..TI PREGO..GRAZIE IN ANTICIPO…

    PER IL LINK DIRETTO,PASSA DAL MIO BLOG OPPURE RICOPIARE QUESTO INDIRIZZO NELLA TUA BARRA DEGLI INDIRIZZI INTERNET…

    http://www.djsuonerie.it/contaref/ref.asp?ref=SARETTYNA

  • Artemisia1975
    14 Marzo 2007 23:14
    Rispondi

    :: Chalciuhtlicue – Io queste marche le ritengo più per le teenager, poco per le adulte.

    Bea, se avessi parecchi soldi sinceramente forse investirei volentieri in una borsa -sarà che ne vado pazza- piuttosto che in un capo d’abbigliamento ma una borsa griffata a 70 euro oggigiorno è regalata, la compri a quel prezzo in pelle della Sisley, che sono belle ugualmente, ma un po’ meno di tendenza. ^_^

    :: bobbin – Ahahahah! Caspita, 350 euro per poi magari dimenticarli poggiati da qualche parte? Non ci penso proprio! Vero, sono proprio out… ^_*

    :: Yaila – Pensa che qua a Pisa ho visto l’altro giorno in vetrina una borsa D&G a “sole” 1.200 euro, originalissima, anche se non rientrava nel mio genere. Come hai detto tu ci sono anche tanti bei vestiti che non sono di marca ma ugualmente belli… Io sinceramente compro generalmente nei negozi franchising (Sisley, Benetton, Zara…) ma se avessi fisico appropriato, altezza e denaro a palate troverei volentieri spazio nell’armadio per un abito da sera Armani. *_*

    :: VICKY070 – Io credo di essere abbastanza saggia… potrò essere pure un po’ snob ma non andrei in giro con una maglia con su scritto “Snob” (vedi Anna Tatangelo nel sito Monella vagabonda) oppure quelle magliette che si usavano qualche anno fa con la scritta “Toccami” e le impronte delle manine all’altezza del seno o sulle chiappe del sedere…

    Ci sono tante belle fantasie anche meno provocatorie che sinceramente rientrano di più nel mio gusto… perciò lascio indossare a te le magliette della “Monella vagabonda”. :-P

    :: LeCadavreExquis – Tra le teenager queste marche vanno alla grande! @__@

    :: Giulia – Che poi a pensarci bene i jeans si consumano da se (quelli che indosso adesso per es.) perciò perchè non aspettare ad usurarli? Peggio i maglioni con i buconi… quelli si che sono brutti! Il problema di oggi è che più spendi per un capo e più la gente lo identifica come un bel vestito… °_°

    Bacione.

    :: MynameisRik – Anche io mi rendo conto che alla mia età inizio a preferire tagli più classici anche se le cose troppo semplici mi stufano presto; d’estate mi piace di più “azzardare” con i colori vivaci piuttosto che con fantasie eccessive. :-(

    :: Refiosa – Alcune di queste marche non le conoscevo neppure io, ho navigato in rete per informarmi e poi ogni volta che torna in Sardegna le sento nominare dalle mie amiche che sono più informate al riguardo di me. Un saluto ^^/

    :: 4passi – Ciao Adamo, pensa che le mie nipotine “pretendono” già a 4-6 anni… certo, non sono queste marche ma la roba delle Winx la desiderano già da tempo… °_°

    :: oulaya – Prego. ^^

    :: Annina849 – Anche io quando vedo una maglia che mi piace e con cui mi trovo a mio agio preferisco spendere un po’ di più, solitamente poi mia sorella mi fa sentire un po’ in colpa ma preferisco avere una bella maglietta di cui sono soddisfatta piuttosto che due economiche e di qualità bassa, quelle magari le acquisto per andare al mare ma non per uscire la sera. U.U

    :: ladychaosARTIST – 350 euro per una felpa e due pantaloni non è neppure poi così eccessivo… l’ultima volta che ho acquistato un paio di jeans hanno provato a rinfilarmene un paio da 180 euro… ho dovuto girare mezza città per trovarne un paio che ne costasse la metà. T__T

    :: miradodirado – Anche ora ci sono in giro come allora diverse “tendenze”, forse le notiamo meno… qua a Pisa va forte tra gli universitari il look da “sinistra”… capello rasta e vestito apparentemente sgualcito…

    Giustissimo, più il capo costa più fa figo, non importa se il design è inguardabile! *^^*

    :: Njord – Alla fantasia delle marche non c’è limite! Un bacione Mr Beppe!! ^*^

    :: fatafundalia – Forse non eravamo poi così mascoline, basti pensare al look di Madonna in “Like a vergin” che imperversava tra le ragazzine… in un certo senso per me è tornato alla grande tra le giovani… allora però le marche avevano nomi decisamente più decenti. ^_*

    :: redcloud1968 – Sai, semplicemente sentire tutti questi nomi assurdi mi ha fatto inizialmente sorridere ma alla fine anche riflettere perchè da queste piccole cose si capisce il salto generazionale. U.U

    :: LoveGirl – Aiutooo, è tutta una “Kappa” il tuo commento pubblicitario. :-P

  • TNTdoth
    15 Marzo 2007 13:24
    Rispondi

    A me sinceramente che una ci ha scritto “Monella Vagabonda” addosso non è che me ne freghi tanto (a meno che non sia Eva Enger, vedi calendario).

    Ti racconto un fatto:mi si presentò lo stesso problema l’estate scorsa, quando impazzavano ovunque le magliette con scritte tipo Scarface, Tony Montano, I’m a gangsta e poi di lì via a degenerare…per comprarne qualcuna decente fui costretto a fare chilometri e chilometri…percio solidarietà da parte mia:-)

    Ti saluto!

  • gemilano
    15 Marzo 2007 14:43
    Rispondi

    che pessime cose.

    stracci camuffati dal fashion tamarro.

    ge

  • ReMidaRe
    15 Marzo 2007 17:30
    Rispondi

    Meno male che sono nato Uomo e la moda è una cosa che mi tocca di striscio e che difficilmente seguo.

    Brrrrrr!! Rabbrividiamo ;)

  • stefanovecoli
    16 Marzo 2007 00:17
    Rispondi

    ….ciao…sono senza parole…sarò out? …:-)….

  • enricoan
    16 Marzo 2007 02:19
    Rispondi

    ^_^, al solito dai il meglio di te stessa come scrittrice quando usi la tua deliziosa ironia e il tuo dolce sarcasmo sui fatti quotidiani della vita.

    dolce notte Pia,

    enrico

  • Macross
    16 Marzo 2007 11:16
    Rispondi

    Image Hosted by ImageShack.us

  • Macross
    16 Marzo 2007 11:16
    Rispondi

    Image Hosted by ImageShack.us

  • oulaya
    16 Marzo 2007 16:14
    Rispondi

    Già…anch’io non ne sapevo nulla di questa marca…e ricordo quando sono tornata in Italia sono rimasta alquanto sorpresa quando vedevo dappertutto Monella Vagabonda..mà!

    Buon fine settimana cara…Buon fine settimana cara…Oggi finalmente sono diventata ZIA per la prima volta..quanto sono felice…e mò aspetto il mio ritorno in Italy!

    Bacio bacio

  • innominato77
    16 Marzo 2007 20:40
    Rispondi

    Ah ah..

    Miss Ribellina????

    Sembra il nome di una bambola tipo cicciobello…

  • Chalciuhtlicue
    17 Marzo 2007 09:10
    Rispondi

    Si, effettivamente una borsa a 70 euro è veramente regalata!e quindi non si trova!ma il mio rifiuto di spendere un mucchio di soldi per una cosa che, a differenza di oggetti della stessa categoria, ha principalmente solo l’etichetta della marca, mi porta anche a non interessarmene tanto..e quindi a ripiegarmi su borse o altro di più economico!

    ps: spero di non aver offeso nessuno!se così fosse, scusatemi!

  • Tonica
    17 Marzo 2007 13:56
    Rispondi

    ahhaha simpatico..un bacione pietta! buon fine settimana

  • s0phi3
    17 Marzo 2007 20:17
    Rispondi

    ma vogliamo parlare di quelli che vanno in giro coi jeanz con scritto ‘riccone’ sulle chiappe? :D

  • enricoan
    18 Marzo 2007 10:51
    Rispondi

    serena domenica,

    enrico

  • AlmostMe
    18 Marzo 2007 16:14
    Rispondi

    IL TUO BLOG HA UN SUCCESSO STREPITOSO TROPPO BELLO DA LEGGERE…UN ABBRACCIO GRANDE…

    VAI SU PARKLIFE.SPLINDER.COM

    C è UN MESSAGGIO IMPORTANTE FALLO GIRARE

  • AlmostMe
    18 Marzo 2007 16:23
    Rispondi

    SEGU O POCO I SUB :(MI SPIACE

  • EdoEleStorieAppese
    18 Marzo 2007 17:04
    Rispondi

    Le cose belle a volte non hanno un marchio … ma di questi tempi fa trend la griffe… meno male che ne sono immune.

    Ottimo articolo.

  • Lolita79
    18 Marzo 2007 19:13
    Rispondi

    Hai ragione ora come ora se non hai una marca ben in vista nei pantaloni, nelle maglie o nelle scarpe non sei al top. Spesso però vedi in giro bambini di nenache 10 anni con tutte queste maglie o altro addosso, e di certo sono loro che vogliono essere al top, per me sono i genitori che vogliono vestirli in quel modo e allora non si può fare una colpa ai bambini ma bisognerebbe dare la colpa ai genitori che vogliono essere al top ma non possono più permetterselo. Ciao Manola

  • loftus
    18 Marzo 2007 20:31
    Rispondi

    BACIONI

    Image Hosted by ImageShack.us

  • loftus
    18 Marzo 2007 20:31
    Rispondi

    BACIONI

    Image Hosted by ImageShack.us

  • arcadio
    18 Marzo 2007 20:54
    Rispondi

    mai sentiti, a dir la verità.

  • Artemisia1975
    18 Marzo 2007 23:35
    Rispondi

    :: TNTdoth – Io avrei problemi di acquisti nel mio paese, per fortuna vivo in una città e alla fine devo ammettere che c’è abbastanza scelta. *_^

    :: gemilano – Ahahaha! Hai detto bene! :-D

    :: ReMidaRe – Però ho visto uomini decisamente più fissati con le mode rispetto alle donne… ^^

    :: stefanovecoli – Eh! Pare che lo sia anche io! °_°

    :: enricoan – Grazie Enrico, mi hai lasciato senza parole…

    Ti auguro un buon inizio settimana.

    Dolce notte anche a te. *^^*

    :: Macross – Davide, i tuoi animaletti “dolcissimi” mi fanno impazzire! Thanks a lot, have a good day. ^*^

    :: oulaya – Ciao zietta! Auguroni! Un abbraccio. *^^*

    :: innominato77 – Eh! Magari, io darei questo nome ad una Bratz! ;-)

    :: Chalciuhtlicue – Bea, offeso qualcuno? °_°

    Non ci pensare proprio… anzi, il tuo commento ha acceso una discussione simpatica, sei sempre la benvenuta. Bacione. :-*

    :: Tonica – Grazie Sonietta, a te auguro un buon inizio settimana. Bacione. ^^/

    :: AlmostMe – Blog di successo? °_°

    Diciamo che lo “coltivo” parecchio, quando posso ricambio volentieri le visite e sono spesso online. :-D

    Peccato che segui poco i Subsonica… T__T

    :: EdoEleStorieAppese – Già! Non necessariamente la marca è sinonimo di un bel capo di abbigliamento. U.U

    :: Lolita79 – Si, purtroppo spesso sono le mamme e i parenti a vestire i propri figli di marca. @___@

    Ciao.

    :: loftus – Bellissima la mitica Betty Boop con i glitter, grazie. *_*

    :: arcadio – Sono marche giovani, non tutti ancora le conoscono e vengono pubblicizzate in televisione in una fascia oraria pomeridiana. U.U

  • ilterranova
    19 Marzo 2007 00:38
    Rispondi

    A me queste marche mettono di buonumore. Mi sembrano così assurde. Dolce ribelle, angelo o diavolo….manca altro che una marca di intimo “suora o porca” e siamo a posto….o forse l’hanno già inventata…..chissà…..

    Meglio non essere fashion. Per niente

  • Tron
    19 Marzo 2007 11:31
    Rispondi

    Non sto a ribadirti quanto me ne freghi delle marche e delle mode assurde…

    Però potrei proporre alcuni nuovi nomi per le marche… ma andrei sul volgare, non so se è il caso ;->

  • utente anonimo
    19 Marzo 2007 12:26
    Rispondi

    di passaggio, un saluto. cece75

  • BlackKing
    19 Marzo 2007 12:42
    Rispondi

    :-)

  • Macross
    19 Marzo 2007 16:12
    Rispondi

    TI dò l’anteprima: il prossimo animaletto sarà un volatile!

  • Macross
    19 Marzo 2007 16:29
    Rispondi

  • alphastatus
    19 Marzo 2007 20:10
    Rispondi

    L’abbondanza di elementi firmati per me è un test molto utile. Ho notato che più la ragazza veste firmato e più ti sorprendi la mattina dopo a vederla struccata.

  • Fantedicuori67
    19 Marzo 2007 21:00
    Rispondi

    Ciao Pia!

    Niente da fare con queste marche, non le conosco, tranne Cocconuda ma giusto per sentito nominare in tv (che guardo raramente e dalla quale non mi faccio contaminare).

    Ho visto però la Aynette Stevens…be’…questa si che una bella immagine…ehehehehhe^_^!!

    Un bacione.

    Massi

  • FataAlchechengi
    20 Marzo 2007 12:54
    Rispondi

    Non sei “fashion”? Mah… più che “fashion” le ragazzine spesso sembrano pronte per una notte in tangenziale per come si vestono… e purtroppo si vestono in base ai modelli che ‘ste varie marche -senza cui non si può vivere- propongono loro!!!

    Volevo dirti che ti ho inserita nella “Z-list”… vieni a trovarmi per saperne di più e se vuoi continuala sul tuo blog!

    A presto!

  • Refiosa
    20 Marzo 2007 18:33
    Rispondi

    guarda io ho un’amica che fà dell’esser faschion una droga…non la capisco e ogni volta che mi fa vedere una marca nuova di qualsiasi tipo di capo d’abbigliamento mi sembra di vedere sempre la stessa cosa :(

  • maddyaff
    21 Marzo 2007 09:21
    Rispondi

    allora io proprio non sono fashion!!! :D

  • DarkElf81
    21 Marzo 2007 17:06
    Rispondi

    con questo post hai guadagnato tanti punti^^

    p.s. ne guadagnerai anche di più il giorno che toglierai i 99Posse dall’elenco dei link musicali bwahahahah

  • Leo10
    21 Marzo 2007 20:33
    Rispondi

    miss ribellina….ma contro ke ??

    leorebel

  • J4cK
    22 Marzo 2007 13:55
    Rispondi

    Pienamente d’accordo con te!Vestire alla moda non è sempre sinonimo di buon gusto purtroppo. Buona giornata Pia! Un abbraccio :)

  • utente anonimo
    22 Marzo 2007 15:42
    Rispondi

    il trend è qst. la cosa curiosa è che politicanti e soloni vari tuonano contro l’idiozia della mia generazione (io ho 22 anni) qnd il problema è a monte: chi fa le tv ? chi si occupa di pubblicità ? chi diffonde tutti qst marchi e trend ? risposta: i loro potenti elettori !

    un salutissimo

    luana

  • kikka127
    22 Marzo 2007 16:12
    Rispondi

    hai troppa ragione!

  • lorenzot
    22 Marzo 2007 18:13
    Rispondi

    Su Monellavagabonda la home page si apre sul menu : la prima parola è FILOSOFIA ..Azz..c’hanno anche una “filosofia” !!

    Clicco incuriosito…: poche righe sulla qualità dei tessuti , la vestibilità ed il confort … ed io che mi aspettano non dico una “Critica della Ragion Pura” di Kantiana memoria , ma qualcosina in più …;-))

    Però la modella , un po più che diciasettenne , è molto carina niente da dire ..

    Molto carina anche Ainett Stephens, testimonial di Miss Ribellina !

    Ma in effetti, pagare una cifra per portare una maglietta con tanto di logo della linea ..mi sembra assurdo , ma tanti la comprano proprio per questo !

    Diventa come l’affiliazione ad un Clan , dove tutti si sentono aggregati dall’avere “quella” maglietta …

    Se non ricordo male, all’epoca dei panozzi , era lo stesso per il Moncler e le Timberland , che erano d’obbligo …..

    Tutto per far spendere chi ci casca ….

    Un saluto dalla Liguria

    Lorenzo

  • mascia
    23 Marzo 2007 02:10
    Rispondi

    detesto i loghi sulle t shirt. mi pare di andare in giro con il cartellino del prezzo attaccato!

    La marca farà figo per far vedere che una maglia con una ranocchia l’hai pagata un botto?

    mah…

  • bhaiti
    23 Marzo 2007 16:23
    Rispondi

    BEH, PERCHE’ ACQUISTARE CAPI DI ABBIGLIAMENTO MARCHIATI de puta madre?????

  • branzinoalsale
    23 Marzo 2007 21:25
    Rispondi

    passo per augurarti buon weekend !

  • ale1981
    24 Marzo 2007 12:59
    Rispondi

    Ciao Pia … che dire … ormai non guardi più chi hai di fronte ma cerchi di leggere cosa c’è scritto su magliette, pantaloni, borse o quant’altro … beh … se non altro è un buon hobby … mettiamola così … :)

    Ti auguro un buon week-end!!!

    Baci

    Andrea

  • enricoan
    25 Marzo 2007 20:52
    Rispondi

    dolce notte,

    enrico

  • oulaya
    26 Marzo 2007 07:23
    Rispondi

    Buon inizio settimana!

  • viola21
    26 Marzo 2007 21:41
    Rispondi

    vero sono nomi pazzeschi ! e che dire di “de puta madre” ???

  • Njord
    27 Marzo 2007 07:55
    Rispondi

    CIAOOO PIETTAAAAAAAA!!!!!!!!!!

    ;-*

  • Artemisia1975
    30 Marzo 2007 23:56
    Rispondi

    :: ilterranova – Si, mettono il buonumore anche a me perchè i nomi mi fanno troppo ridere… XD

    :: Tron – A me, come già detto, delle mode interessa, ma relativamente… nonostante mi piaccia presentarmi ordinata o ben vestita non mi metterei comunque una maglia con un nome assurdo… ^_*

    Volgarita? No, non è il caso… :-P

    :: cece75 – Un saluto anche a te. ^^/

    :: BlackKing – ***Smile***

    :: Macross – E’ il più bello di tutti! Grazie. *_*

    :: alphastatus – Ahahahaha! Allora io sono l’eccezione alla regola, esco di casa anche struccata! ^_*

    :: Fantedicuori67 – Ho iniziato a sentirle soprattutto negli ultimi mesi nella fascia oraria pomeridiana in TV… In questi giorni pubblicizzano “Missi Ampollina”… °_°

    :: FataAlchechengi – Hai proprio ragioneeee! XD

    Grazie per avermi inserito nella tua Z-list. ^^

    :: Refiosa – Anche io conosco gente così anche se qua a Pisa i miei amici vestono senza pretese. :-)

    :: maddyaff – Eh! Maddy, mi sa neppure io! ;-)

    :: DarkElf81 – I 99 Posse mai! :-) Ho visto parecchi concerti dal vivo in feste universitarie e ormai fanno parte della mia “Cultura” musicale! :-P

    :: Leo10 – Credo contro tutto! Bah! ^^/

    :: J4cK – Grazie J4cK! A presto. ^_^

    :: luana – La TV è complice… lo è sempre stata. U.U

    :: kikka127 – Grazie! :-)

    :: lorenzot – Pensa che la modella/testimonial di Miss Ribellina è Anna Tatangelo… non l’avevi riconosciuta? °_°

    :: mascia – Tra l’altro quella ranocchia è pure brutta… Anni fa portavo magliette con stampe simpatiche ma erano curate e disegnate bene. ^_*

    :: bhaiti – “De puta madre”… l’avevo sentita nominare ma pensavo fosse uno scherzo! °_°

    :: branzinoalsale – Anche a te. :-)

    :: ale1981 – Ahahah! Poi le scritte sono sempre in punti strategici… notato? @__@

    :: enricoan – Dolce notte anche a te Enrico. ^*^

    :: oulaya – Grazie! Ricambio. ^^

    :: viola21 – “De puta madre”… ***Basita***

    :: Njord – Ciao Beppuzzo! Bacione. :*

  • MynameisRik
    6 Aprile 2007 11:22
    Rispondi

    Ciao.

    Ti auguro di cuore una Buona Pasqua.

    Rik

  • cognikit
    19 Aprile 2007 18:46
    Rispondi

    Io ricordo i primi jeans griffati….erano le scuole medie i closed quelli con la striscia laterale e l’asola vicino il bottone poi via via son venuti gli altri…….

  • Antonius
    22 Aprile 2007 18:20
    Rispondi

    ti aggiungo un’altra marca letta tempo che mi lasciava sgomento.. era una offesa in spagnolo …de puta madre credo fosse..

  • luvaly
    6 Maggio 2007 16:29
    Rispondi

    Pur’io non sapevo che monella vagabonda fosse una marca!!! O__O e infatti mi chiedevo con che coraggio una mia ehm…diciamo “conoscente” va….andasse in giro con quella orribile aglietta rosso fuoco, co’ ‘sto ranocchione brutto e questa scritta inconcludente……

    ….sono poi venuta a sapere che c’è nche la scritta per intero, e cioè “monella vagabonda SNOB” O__O

    – sempre più sgomento! –

  • Bobby
    15 Maggio 2020 09:17
    Rispondi

    Questi sono nomi davvero sciocchi

Lascia un commento

Segui il blog

Newsletter

Scusa, ma si è verificato un errore. Riprova più tardi.
Grazie per esserti iscritto!